• Affrontiamo collettivamente le questioni strategiche dei beni comuni
Orizzonti comuni (per il movimento comune) è una proposta basata sul riconoscimento della diversità di genere, del decolonialismo (nord / sud) e della diversità di opinioni e approcci ideologici che compongono il movimento dei commons. Mira a creare le condizioni per affrontare collettivamente questioni strategiche per i beni comuni informati da un processo di dialogo aperto con la produzione mista di documentazione in termini di conoscenza (accademica / pratica), cultura e linguaggi, forme di espressione (modi di espressione, analogico / digitale, artistico / giornalistico…) e dell’incontro (offline / online).
Orizzonti comuni dà continuità al processo avviato tra il 2018 e il 2020 all’interno del movimento dei commons del WSFTE (World Social Forum of Transformative Economies) e al processo di confluenza, per l’attivismo e le pratiche comuni attraverso Commons Camps.
A causa di Covid Commons Horizons si svolgerà online a novembre con una data da confermare.

Capitoli

L’obiettivo sarà quello di produrre una raccolta di eventi documentati digitalmente che affrontino le domande e le preoccupazioni del movimento pro-comunista, il contributo dei comuni a queste domande e le strategie di lavoro intorno a queste domande.

Ogni evento sarà un capitolo di Common Horizons:
  • Capitolo 1. Contestualizzare e recuperare i beni comuni – I beni comuni urbani, la salute come beni comuni e il debito. Mercoledì 16 dicembre
  • Capitolo 2. La vita interiore dei beni comuni
  • Capitolo 3. Strumenti per i comuni

Storie - Esperienze - Strategie